Condominio, ecco come difendersi da chi non paga le rate
Il Condominio di Davide Iadonisi: amministrazioni condominiali

Condominio, ecco come difendersi da chi non paga le rate

Con la crisi economica aumenta il numero di persone che non riesce a pagare le rate condominiali. La riforma del condominio (legge 220/2012) ha introdotto il concetto di “solidarietà sussidiaria” del debito del condominio. Ma ha previsto anche dei meccanismi per evitare di arrivare a situazioni limite. Ecco le mosse a tutela dei creditori e dei condomini in regola con le rate.

  • Condominio, difendersi da chi non paga / Decreto di ingiunzione.
    La legge di riforma del condominio ha stabilito i termini entro i quali l’amministraore del condominio deve adire le autorità legale per il recupero del credito. Entro sei mesi dalla chiusura dell’esercizio l’amministratore deve chiedere un decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo per il recupero dei crediti. Se non lo fa rischia la revoca giudiziaria del suo incarico.
  • Condominio, difendersi da chi non paga / L’inerzia dell’amministratore
    La legge di riforma del condominio ha stabilito i termini entro i quali l’amministraore del condominio deve adire le autorità legale per il recupero del credito. Entro sei mesi dalla chiusura dell’esercizio l’amministratore deve chiedere un decreto di ingiunzione immediatamente esecutivo per il recupero dei crediti. Se non lo fa rischia la revoca giudiziaria del suo incarico.
  • Condominio, difendersi da chi non paga / Il creditore del condominio
    Un fornitore di servizi che deve recuperare il proprio credito nei confronti del condominio, ha l’obbligo di agire innanzitutto nei confronti dei condomini morosi
  • Condominio, difendersi da chi non paga / Trasparenza
    L’amministratore di condominio è obbligato a comunicare ai creditori che lo richiedono i dati personali dei condomini morosi
  • Condominio, difendersi da chi non paga / Rischio pignoramento
    Il creditore può chiedere il pignoramento del conto corrente condominiale. Ma solo per la parte che concerne le somme versate da condomini morosi, da dimostrarsi tramite la prova documentale fornita dal registro di contabilità condominiale.
  • Condominio, difendersi da chi non paga / Tutela per chi è in regola con le rate
    L’amministratore condominiale può contestare il pignoramento del conto corrente condominiale avanzato da un creditore se sul conto non ci sono versamenti del condomino moroso e, in ogni caso, per la parte delle somme che appartengono ai condomini virtuosi, in regola con le rate pagate
© 2014 - "Il Condominio" s.a.s. di Iadonisi Davide & C. - P. IVA 03307040125 - Num. REA: VA - 340568
Privacy & Policy
Credits